Esperienze

Anche gli angeli soggiornano a Cosenza

Chi segue le attività di Comitato Difesa Consumatori conosce la storia di Joseph, l’uomo ritrovato  dai Carabinieri della stazione di Corigliano privo di memoria con un grosso ematoma al volto  affidandolo alle cure del reparto di neurochirurgia dell’ospedale civile di Cosenza in condizioni drammatiche. Solo dopo due delicatissimi interventi al cervello, la bravura dei sanitari casentini  hanno riacceso la speranza di sopravvivenza ad una persona che aveva completamente smarrito la memoria e la propria identità.

Grazie anche  al progetto voluto e portato avanti sinergicamente tra l’Azienda Ospedaliera di Cosenza ed il Comitato Difesa Consumatori   in particolare modo,  l’ausilio della  mediatrice culturale Margarita Krapikiene parlante le lingue dell’est Europa quali: il Russo, Lituano, Polacco Ucraino e Bielorusso, ha consentito a quest’ultima, di saper esprimere con dei momenti di vero amore ed altruismo per il prossimo, riuscendo ad entrare in sintonia con un uomo che aveva perso tutti i dati della sua identità, comprendendone la provenienza aiutandolo gradualmente a fargli ritornare in  memoria dei labili ricordi che di tanto in tanto assalivano il povero Josep. Dopo la dimissione dell’Ospedale Civile e conseguente ospitalità nel centro voluta e realizzata da parte di Padre Fedele Bisceglia ossia l’Oasi Francescana, la mediatrice Margarita Krapikiene con un’assistenza quasi giornaliera, selezionando le tante informazioni che il malcapitato Josep con molta confusione pronunciava in sua presenza unitamente  alla costante disponibilità  della stampa locale calabrese; la redazione della nota trasmissione televisiva “chi l’ha visto” con l’ausilio di Comitato Difesa Consumatori organizzarono in prima serata una diretta televisiva dedicata all’uomo senza memoria e senza ricordi.

Il servizio della Radiotelevisione Italiana venne registrata da una signora polacca sposata con un medico italiano abitante nella città di Torino la quale, pensò di inviare ad una emittente polacca la cassetta con l’appello di Joseph e del suo angelo custode Margarita Krapikiene.

La intuizione della connazionale polacca residente a Torino fece compiere il miracolo. La signora Mieso, moglie di Josep, riconobbe il proprio marito, i dati anagrafici forniti, vennero asseverati con la presenza nella città di Cosenza dell’addetto all’Ambasciata della Polonia a Roma dr. Pawel Krupka il quale in tempo record di due giorni rilasciò a Joseph un passaporto provvisorio.

Comitato Difesa Consumatori con l’ausilio dell’Ufficio delle Entrate fece emettere un codice fiscale e con la cartella sanitaria rilasciata dall’Ospedale Civile di Cosenza, il Servizio di Medicina Legale dell’A.S. n°4 di Cosenza diretta dal dr. Arcangelo Fonti, giudicò il povero Joseph “incapace di accudire ai propri bisogni quotidiani” e quindi beneficiario della spettante indennità mensile di accompagnamento.

L’operato venne completato dal titolare dell’agenzia per stranieri Massimo Occhiuto il quale offri gratuitamente il biglietto di  ritorno nella città natale di Joseph ovvero la città di Cracovia, collegata a Cosenza con un pulman gran turismo e con partenza dalle autolinee.

Margarita Krapikiene che accompagna Joshef alle autolinee di Cosenza per il suo rientro in Polonia.

Dopo i commoventi saluti e tutte le raccomandazioni agli autisti per consentire a Joseph un buon rientro nella sua terra natale e soprattutto nella sua casa e con i suoi familiari, in una piovosa serata domenicale del 6 agosto, è giunta una mail alla sede di Comitato Difesa Consumatori con una bella notizia che ci informava dell’avvenuta celebrazione del matrimonio dell’unico figlio di Joseph nella città di residenza in Polonia,  con i ringraziamenti da parte della moglie e della  sua famiglia alla città di  Cosenza.

Annunci

One thought on “Anche gli angeli soggiornano a Cosenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...